bella-e-possibile.jpg

Bella e possibile

15,20€ 16,00Sconto: 5%

Prodotto

fai click e scegli...
Prodotto
Aggiungi al Carrello
Acquistabile con 109 punti
Con questo acquisto potrai accumulare
16 punti Skira
/
Bella e possibile
Bella e possibile

Memorandum sull'Italia da comunicare

descrizione
Perché un Paese capace di esportare tante singole marche con rari e indiscutibili attributi di eccellenza non è in grado di farsi identificare con le
Continua a leggere
Come si fa a migliorare l’immagine di questo sciagurato paese, che tante volte ci fa disperare per la sua incapacità di proporsi al mondo con le sue caratteristiche migliori?

 Da una domanda come questa parte Bella e possibile. Memorandum sull’Italia da comunicare, un approfondito studio sull’immagine dell’Italia che la Fondazione Altagamma ha commissionato a una decina di esponenti di vari mondi rappresentativi delle eccellenze del Paese (Paolo Anselmi, Stefano Boeri, Giampaolo Fabris, Italo Lupi, Paolo Proietti, Davide Rampello, Severino Salvemini, Giorgio van Straten, Marco Vitale) coordinati da Andrea Kerbaker. A loro si è chiesto di aiutare il paese a reagire a questa cronica situazione deficitaria, delineando una linea guida della comunicazione nazionale. Un agile strumento che, facendo leva soprattutto sui lati forti della nostra identità, potesse concretamente contribuire a migliorare la nostra immagine all’estero. 
Bella è possibile è il risultato delle riflessioni di questo gruppo, che ha lavorato come abitualmente fa la Direzione Comunicazione di un’azienda: l’azienda Italia, con le sue luci e le sue ombre, da considerare come una vera e propria marca. Soggetta quindi a studi e indagini con le metodologie che si utilizzano comunemente nelle aziende, nelle agenzie e nelle accademie per questo tipo di attività: analisi approfondite dei punti di forza e debolezza, valutazioni dell’esistente, identificazione precisa delle eccellenze, per giungere alla formulazione di proposte concrete.
Ne è uscita una strategia di comunicazione del sistema Italia per promuovere il Paese nel più ampio ventaglio di contesti: Italia come Paese da visitare, di cui imparare la lingua, comperare i prodotti, investire risorse, venire ad abitare, avere consuetudine e frequentazione con il suo patrimonio artistico e culturale sino ad accrescere il ruolo e l’autorevolezza del Paese a livello internazionale. Un vademecum molto convincente, che verrà presto presentato al presidente del Consiglio e ai ministri più autorevoli per aiutarli concretamente  a ribaltare i peggiori luoghi comuni di cui gli italiani sono storicamente vittime nel mondo.

Il volume è a cura della Fondazione Altagamma con uno studio di Paolo Anselmi, Stefano Boeri, Armando Branchini, Francesco Di Lauro, Giampaolo Fabris, Italo Lupi, Paolo Proietti, Davide Rampello, Severino Salvemini, Giorgio van Straten, Marco Vitale. Il coordinamento è di Andrea Kerbaker. Con una prefazione di Leonardo Ferragamo

Il gruppo di lavoro: Paolo Anselmi è docente di Marketing non-profit e comunicazione sociale presso l’Università Cattolica di Milano. Stefano Boeri è fondatore dell’agenzia di ricerca “Multiplicity” e dello studio Boeri. Insegna Progettazione Urbana al Politecnico di Milano. Armando Branchini è docente di Gestione delle Imprese di Moda e Design all’Università Bocconi di Milano, dopo esserlo stato per diversi anni all’Università IULM. Francesco Di Lauro è responsabile del Centro Studi e Formazione Altagamma. Giampaolo Fabris è presidente di Episteme Srl e presidente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione all’Università San Raffaele di Milano, dove è titolare della cattedra di Sociologia dei Consumi. Andrea Kerbaker è docente di Istituzioni e Politiche Culturali all’Università Cattolica di Milano. Italo Lupi, architetto, si occupa di progetti grafici e di allestimenti. Paolo Proietti è ordinario di Letteratura comparata presso l’Università IULM di Milano. Davide Rampello è presidente della Triennale di Milano dal 2003. Severino Salvemini è professore di Organizzazione Aziendale all’Università Bocconi di Milano. Giorgio van Straten, già sovrintendente del Maggio Fiorentino e presidente del Palaexpo di Roma, è narratore e autore di numerosi libri. Marco Vitale, economista d’impresa, è vicepresidente della Banca Popolare di Milano.
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2009
AutoreAA.. VV.
ISBN885720317
EAN9788857203171
Formato15 x 21cm
Pagine160
ArgomentoSaggistica
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks