caravaggio-a-milano.jpg

Caravaggio a Milano

27,55€ 29,00Sconto: 5%

Prodotto

fai click e scegli...
Privacy policy
Salva prenotazione
/
Caravaggio a Milano
Caravaggio a Milano

La conversione di Saulo

descrizione
Un'analisi accurata e imperdibile di uno dei capolavori del Caravaggio.
Continua a leggere
Un solo celeberrimo artista, Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, un solo capolavoro, la Conversione di Saulo della Collezione Odescalchi .
Unico esempio rilevante di pittura su tavola del grande maestro, l’opera, eseguita nel 1601, ha avuto un destino avventuroso che solo recentemente è stato del tutto ricostruito e compreso.  Commissionata nell’anno 1600 da Tiberio Cerasi per la sua cappella in S. Maria del Popolo a Roma, l’opera non venne mai esposta nella sua chiesa a causa del dilungarsi dei lavori. All’improvvisa morte del cardinale l’opera inizia un tortuoso percorso che la conduce in Spagna.  Solo un secolo dopo, grazie all’acquisizione da parte della famiglia Balbi di Genova, la Conversione torna sul suolo italiano diventando la punta di diamante di una delle più prestigiose collezioni dell’epoca, prima di tornare negli anni cinquanta nella città che ne aveva visto l’origine, passando lungo l’asse ereditario alla Famiglia Odescalchi, che ne è l’attuale proprietaria e custode.


“Ex uno Verbo omnia et unum loquuntur omnia, et hoc est Principium quod et loquitur nobis”, dice l’Imitazione di Cristo: “da una sola Parola tutto, e una sola Parola tutto grida, e questa è il Principio che parla anche in noi”. Non ho titolo per dire alcunché sulle qualità pittoriche, sulle tecniche esecutive, e sulle vicende che hanno condotto la Conversione di Saulo su tavola di Caravaggio, oggi nella collezione Odescalchi, a rappresentare una delle più affascinanti opere del maestro divenuto ormai tanto popolare da sfiorare il culto di massa massmediologico, dopo secoli di abbandono e critica feroce per il suo antimanierismo. Quel che posso e m’interessa dire è altro, ed è stato potentemente risvegliato in me dal magistrale restauro della tavola, compiuto da Valeria Merlini e Daniela Storti. Senza il loro intervento l’opera non potrebbe oggi colpire tanto potentemente l’occhio e l’intelletto di tutti coloro che accorreranno a goderne, grazie all’esposizione pubblica di un capolavoro che è di proprietà privata sì, ma generosamente e oculatamente aperta anche al “consumo” pubblico, di una tale meraviglia.
Oscar Fulvio Giannino

Milano, Palazzo Marino
16 novembre – 14 dicembre 2
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2008
ISBN885720073
EAN9788857200736
Formato24 x 28cm
Pagine144
Illustrazioni a colori100
ArgomentoArte
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks