donatello-e-la-sua-lezione.jpg

Donatello e la sua lezione

13,30€ 34,00Sconto: 61%

Prodotto

fai click e scegli...
Prodotto
Aggiungi al Carrello
Acquistabile con 96 punti
Con questo acquisto potrai accumulare
14 punti Skira
/
Donatello e la sua lezione
Donatello e la sua lezione

Sculture e oreficerie a Padova tra Quattro e Cinquecento

descrizione
L’attribuzione a Donatello del Crocifisso della chiesa padovana di Santa Maria dei Servi offre l’occasione per alcune riflessioni intorno alla presenza dello scultore fiorentino in città e all’influenza che esercitò sulla cultura artistica locale.
Continua a leggere
Con Donatello, Padova divenne un centro di irradiamento del nuovo linguaggio rinascimentale: si guardò al suo naturalismo, talora rude, alla sua sapienza prospettica e al suo virtuosismo nel recupero di temi dell’antichità, con particolare attenzione agli aspetti espressionistici e all’horror vacui del Tardoantico.
La lezione del maestro proseguì con Bartolomeo Bellano, il più stretto allievo padovano entrato giovanissimo nella bottega, con Giovanni de Fonduli, originario di Crema e attivo a Padova, con Andrea Briosco, celebre bronzista e fine plasticatore protagonista della scena artistica del primo Cinquecento, e con Severo da Ravenna, che ideò e diffuse una notevole quantità di soggetti classici e proprio con Briosco fu fecondo creatore di piccoli oggetti in bronzo.
L’influsso di Donatello si manifestò anche nell’oreficeria sacra del Quattro-Cinquecento, come testimoniano i preziosi pezzi provenienti dal Tesoro della basilica di Sant’Antonio ed esposti presso la sede di Palazzo Zuckermann. Le impegnative fusioni per l’altare del Santo richiesero uno stretto rapporto anche con gli orafi cittadini e così, grazie a quel cantiere, prese avvio il rinnovamento in senso rinascimentale di quest’arte.
Pubblicato a corredo della mostra padovana, il volume presenta i testi di Davide Banzato (Note sulla scultura e la plastica a Padova fra Quattro e Cinquecento), Giovanna Baldissin Molli (La strada dei documenti. Gli incroci tra Donatello e l’oreficeria padovana) e Anna Maria Spiazzi (Il Tesoro della basilica di Sant’Antonio. L’eredità di Donatello e Mantegna), oltre al catalogo e alle schede delle opere (sculture e oreficerie) e alla bibliografia.
 
Catalogo della mostra a
Padova, Musei Civici agli Eremitani e Palazzo Zuckermann
28 marzo – 26 luglio 2015
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2015
LinguaItaliana
ISBN885722811
EAN9788857228112
Formato24 x 28cm
Pagine128
RilegaturaBrossura
Illustrazioni a colori56
ArgomentoArte
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks