eliseo-mattiacci.jpg

Eliseo Mattiacci

80,75€ 85,00Sconto: 5%

Prodotto

fai click e scegli...
Prodotto
Aggiungi al Carrello
Acquistabile con 578 punti
Con questo acquisto potrai accumulare
81 punti Skira
/
Eliseo Mattiacci
Eliseo Mattiacci

descrizione
L’avventura artistica di uno dei grandi protagonisti della scultura del Novecento.
Continua a leggere
Protagonista dell’arte contemporanea Eliseo Mattiacci, nato nel 1940, sin dagli esordi è scultore, perché attratto già da fanciullo dai metalli e dal processo magico e spettacolare della saldatura che negli anni della giovinezza lo portano a costruire elementi plastici che esplorano la dimensione aerea e fluida delle materie e delle forme, così da produrre insieme “cosmici”, in quanto fluttuanti nello spazio, come sistemi stellari aperti e cangianti.
La monografia, curata da Germano Celant, affronta l’avventura storica di Mattiacci a partire dagli anni sessanta, quando si avvicina al linguaggio internazionale dell’arte povera e minimale, da Jannis Kounellis a Eva Hesse, mantenendo però  un suo fare autonomo e distinto, per arrivare agli anni ottanta con sculture dove la leggerezza e la flessibilità permettono all’oggetto assemblato o costruito un aspetto performativo che gli permette di adattarsi a tutti i contesti, interagendo con essi. Un procedere basato sull’equilibrio e sui rapporti tra pesi e forme che si nutre di mobilità, tra materia e plastica, tanto da convivere, nel libro, con le vicende della vita dell’artista. Il tutto analizzato nel saggio introduttivo e  documentato tanto nella sequenza cronologica, che funziona da struttura portante delle vicende individuali e storiche, quanto nel materiale scultoreo prodotto, così da offrire al lettore le testimonianze d’epoca, costituite da fotografie, testi, inviti, libri e dichiarazioni poetiche, che inquadrano anche le vicende della ricerca artistica italiana e internazionale.
 
Germano Celant, storico, critico e teorico dell’arte ha curato centinaia di mostre in tutto il mondo e pubblicato oltre cento libri e cataloghi.
Direttore della Fondazione Prada a Milano dal 1995, Celant è anche curatore della Fondazione Aldo Rossi a Milano, curatore della Fondazione Emilio e Annabianca Vedova a Venezia, e responsabile scientifico per l’Arte e l’Architettura alla Triennale di Milano. È stato dal 1989 al 2008 Senior Curator per l’Arte Contemporanea al Solomon R. Guggenheim Museum a New York, direttore artistico della prima Biennale di Firenze nel 1996 e direttore della 47a Biennale di Venezia nel 1997, supervisore artistico di Genova 2004 - Capitale Europea della Cultura, oltre che di molte altre esposizioni. Contributing editor di lunga data di “Artforum” e “Interview”, Celant collabora regolarmente per “l’Espresso” e per “Interni”. Nel 1987 è stato insignito del Frank Jewett Mather Award, massimo riconoscimento americano per la critica d’arte.
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2013
AutoreGermano Celant
LinguaBilingue Italiano Inglese
ISBN885720814
EAN9788857208145
Formato24 x 28cm
Pagine440
RilegaturaBodoniana
Illustrazioni a colori433
ArgomentoArte
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks