immagine_non_disponibile

Gianluigi Colin

35,00

Prodotto

fai click e scegli...
Prodotto
Privacy policy
Salva prenotazione
/
Gianluigi Colin
Gianluigi Colin

Caos apparente

descrizione
Pubblicata in occasione della personale di Gianluigi Colin a Pordenone, la monografia presenta due nuovi e monumentali lavori realizzati ad hoc per l’esposizione
Continua a leggere
“Attingo dal presente. Osservo quello che è sotto gli occhi di tutti. Scelgo tra parole, figure, segni che rappresentano il nostro tempo. Insomma, scavo, riunisco, scarto, raccolgo ogni tipo di materiale dentro un muro di carta. Una specie di lavoro archeologico sul nostro presente”.
Gianluigi Colin
 
Pubblicata in occasione della personale di Gianluigi Colin a Pordenone, la monografia presenta due nuovi e monumentali lavori realizzati ad hoc per l’esposizione. Il progetto si presenta come un “tuffo nella storia contemporanea” e, insieme, riflessione sul sistema della comunicazione e interrogazione sulla nostra identità.
Trentamila stampe fotografiche che avvolgono l’intero spazio superiore della galleria e circa 250 opere adagiate sul pavimento, come frammenti archeologici del nostro presente, rappresentano il corpus portante di Caos apparente: una riflessione sulla percezione del tempo, sui sistemi della comunicazione, sul valore dello sguardo. Una strategia per dialogare con il caos della vita, per porsi in ascolto e comprendere le dissonanze del sistema dei media. Con questa l’installazione dal potente impatto emozionale, Gianluigi Colin racconta la “deflagrata bellezza dell’attualità” attraverso l’ossessivo incalzare delle immagini di cronaca, impresse su migliaia di fogli appesi alle pareti simbolo dell’inarrestabile assedio dell’immagine, quasi a raccontare il grande rumore dell’informazione e la nostra assuefazione al mondo che ci circonda. Da qui, Colin (personalità eclettica, artista, studioso e art director del Corriere della Sera) percorre una dimensione più riflessiva, accompagnando il visitatore in un luogo irreale dove regna invece il silenzio: nell’installazione “Relics” presenta pagine compresse e lacerate di giornali (contenitori di schegge di esistenze) come relitti fluttuanti in un mare senza tempo.
Ai due nuovi lavori vengono affiancati alcuni pezzi storici presentati alla Biennale di Venezia, al museo IVAM di Valencia e alla Fondazione Marconi di Milano. In sostanza, una sintesi del proprio humus culturale, quello di una realtà urbana fatta di persone, legami affettivi e stimoli artistici sedimentati nel tempo. Sottili trame fra storia dell’arte e cronaca quotidiana che Gianluigi Colin ha indagato in alcune delle sue opere più note a livello internazionale.
Oltre ai testi del curatore Fulvio Dell’Agnese, la monografia comprende i contributi di Arturo Carlo Quintavalle, Vincenzo Trione, Aldo Grasso e un racconto fotografico della mostra di Aurelio Amendola.
 
Mostra a
Pordenone, PArCo/Galleria d’arte Moderna e Contemporanea A. Pizzinato
14 settembre – 17 novembre 2013
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2013
LinguaItaliana
ISBN885722152
EAN9788857221526
Formato24 x 28cm
Pagine256
RilegaturaBrossura
Illustrazioni a colori300
ArgomentoArte
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks