9788857247335.jpg

Isgrò

18,05€ 19,00Sconto: 5%

Prodotto

fai click e scegli...
Prodotto
Aggiungi al Carrello
Acquistabile con 130 punti
Con questo acquisto potrai accumulare
19 punti Skira
/
Isgrò
Isgrò

Dante Caravaggio e la Sicilia

descrizione
a cura di Marco Bazzini e Bruno Corà
Il dialogo artistico tra Isgrò, Dante e Caravaggio
Realizzato in collaborazione con l’Archivio Emilio Isgrò, il volume presenta una selezione di opere a tema dantesco provenienti da collezioni pubbliche e private che, dal 1966 ai lavori più recenti, raccontano sinteticamente il multiforme e profondo rapporto che Emilio Isgrò ha avuto con la cancellatura, che recentemente si è concentrata sulla Vita Nova e sul De vulgari eloquentia di Dante “cancellate” (2021) dall’artista nativo dell’isola.
Continua a leggere
Emilio Isgrò “cancella” per coltivare la memoria. Sembra quasi un ossimoro, ma le cancellature di Emilio Isgrò non sono volte a mettere in evidenza l’immagine di un’opera, ma solo a valorizzare un’opera nei suoi significati più profondi, ovvero in quei significati che sono fondamentali per tradurre l’opera da inanimata rappresentazione di un quid, fino a quel momento inespresso dell’autore, in un oggetto muto, in attesa di entrare in relazione con un Altro dall’autore. Questo volume va ad accrescere e puntualizzare ulteriormente lo sguardo, la lettura poetica e la riflessione critica pluridecennale, rivolta da questo Maestro contemporaneo alle maggiori opere del Sommo Poeta di cui lo scorso anno si sono celebrati i 700 anni dalla morte. Prima di quest’opera, fornitaci ora da Isgrò in forma pittorico-plastica e resa tale mediante l’elaborazione della “cancellatura” del volume scelto tra le edizioni disponibili in libreria, il “libello”, espressione altissima della concezione dantesca del sentimento dell’Amore, non era ancora stato oggetto delle diverse incursioni dell’artista siciliano sull’opera dantesca. Un capitolo dedicato al rapporto tra Isgrò e Caravaggio che ha “cancellato” la Natività, una scelta simbolicamente molto forte attraverso la quale, dalla tragica assenza del capolavoro del Caravaggio, può generarsi un nuovo intervento creativo, un’opera inedita, che pone le radici nel passato, ma che è interamente proiettata nella contingenza della nostra storia. Chiude il volume la sezione dedicata a Seme d’Arancia su pietra siciliana, l’opera di Emilio Isgrò di recente acquisita alla collezione di Fondazione Sicilia.
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2022
LinguaItaliana
ISBN885724733
EAN9788857247335
Formato16.5 x 24cm
Pagine120
RilegaturaBrossura
ArgomentoLibri
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks