leonardeschi.jpg

Leonardeschi

33,25€ 35,00Sconto: 5%

Prodotto

fai click e scegli...
Prodotto
Aggiungi al Carrello
Acquistabile con 238 punti
Con questo acquisto potrai accumulare
34 punti Skira
/
Leonardeschi
Leonardeschi

Da Foppa a Giampietrino: dipinti dall’Ermitage di San Pietroburgo e dai Musei Civici di Pavia.

descrizione
Una panoramica sui pittori leonardeschi (allievi diretti, seguaci e imitatori di Leonardo) attraverso le opere del museo russo e quelle delle collezio
Continua a leggere
“…la cultura è tutta continuità, è tutta un’eco” ha scritto il poeta del Novecento Iossif Brodskij. L’attività dei seguaci di Leonardo – la cui rivoluzione in pittura non poteva non influenzare stuoli di artisti – è divenuta un’eco originale, un’eco intensa documentata nel catalogo che accompagna la straordinaria mostra al Castello di Pavia.
Ventidue dipinti lombardi del Cinquecento appartenenti alle collezioni dell’Ermitage – molti dei quali considerati fino a tutto l’Ottocento originali di Leonardo – che insieme ad altrettanti dipinti delle collezioni pavesi conducono il lettore a scoprire quanto il genio toscano in terra lombarda abbia determinato e reso possibile nuovi sviluppi artistici; una intensa stagione ove seguaci e imitatori del Maestro acquisivano, interpretavano e diffondevano il “nuovo” leonardesco.
Curato da Tatiana Kustodieva, conservatore dell’Ermitage, e da Susanna Zatti direttore dei Civici Musei di Pavia, il volume propone testimonianze di prim’ordine della pittura lombarda del periodo di massima fioritura del Rinascimento, come la Sacra famiglia con Santa Caterina di Cesare da Sesto, che Stendhal considerava la cosa migliore creata da Leonardo, o la famosa Flora di Francesco Melzi, l’allievo prediletto del Maestro. E ancora, la Maria Maddalena penitente di Giampietrino, a suo modo un antesignano del manierismo lombardo, e l’importantissimo San Sebastiano di Luini, un ritratto, unico nel suo genere, di un governante di Milano (forse Francesco Maria Sforza) con le sembianze del patrono della città, a sottolineare le pene d’amore per una donna.
Tra le opere delle collezioni pavesi spiccano capolavori quali la notissima Pala Bottigella di Vincenzo Foppa (recentemente restaurata) e il Cristo portacroce e monaci certosini di Bergognone, accanto alla Madonna col Bambino tra santa Maria Maddalena e santa Caterina d’Alessandria di Bernardino Zenale e ai frammenti di affreschi di Bernardino Luini provenienti dalla celebre villa della Pelucca.
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2011
ISBN885720921
EAN9788857209210
Formato24 x 28cm
Pagine136
Illustrazioni a colori46
ArgomentoArte
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks