immagine_non_disponibile

Roma

18,05€ 38,00Sconto: 53%

Prodotto

fai click e scegli...
Privacy policy
Salva prenotazione
/
Roma
Roma

La Pittura di un Impero

descrizione
Pubblicato in occasione delle celebrazioni per i dieci anni di attività delle Scuderie del Quirinale, il volume disegna un quadro complessivo dell’evoluzione della pittura romana dal I secolo a.C. fino alla soglia del tardo-antico.
Continua a leggere
ttraverso un’ampia selezione di opere provenienti dai principali musei del mondo (tra gli altri, dagli scavi di Pompei e dal Museo Archeologico di Napoli, dai Musei Vaticani, dalla sede di Palazzo Massimo del Museo Nazionale Romano, dal Louvre di Parigi, dal British Museum di Londra, dal Pushkin di Mosca, dai musei archeologici di Monaco, Francoforte, Zurigo), Roma. La Pittura di un Impero intende esaminare analiticamente singoli frammenti di affreschi, pitture su legno o su vetro, cercando di misurarne, in base alle tecniche artistiche, alle composizioni, ai soggetti, il livello formale cui era giunta la pittura nel mondo romano, dal I secolo a.C. alle soglie del tardo-antico e dell’età bizantina.
I saggi in catalogo (scritti da illustri studiosi dai diversi profili specialistici) si propongono il raggiungimento di obiettivi saldamente storici. Ciò che interessa è la costruzione degli spazi pittorici secondo canoni talvolta distanti da quelli moderni, come ben si vede nel caso delle vedute paesistiche, in cui spicca la distanza rispetto al sistema di prospettiva lineare, per noi ormai abituale (Eugenio La Rocca); è la persistenza della memoria dell’antico (dai ritratti del Fayyum alle prime icone cristiane del Sinai, e si veda in proposito il saggio in catalogo di Jas Elsner); è lo studio delle tendenze e delle varianti che attraversano l’universo pittorico romano, dalla Repubblica al tardo Impero; è l’analisi dei procedimenti, delle tecniche, delle tradizioni di bottega (Barbara Bianchi). La casa affrescata romana come fulcro principale degli scambi sociali, come “consumo esibito” (Andrew Wallace-Hadrill); la domus come teatro in atto, come “spazio concluso” (Serena Ensoli); lo “sguardo interiore” nella ritrattistica funeraria dell’Egitto romano (Barbara Borg); il minuzioso umile naturalismo presente nei soggetti di genere della pittura romana, così importante per la storia moderna della natura morta (Stefano De Caro); la rappresentazione dei miti (Paul Zanker, Massimiliano Papini) e quella dei temi feriali e popolari (Stefano Tortorella).

Catalogo dell'esposizione
Roma, Scuderie del Quirinale 
24 settembre 2009 – 17 gennaio 2010
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2009
CuratoreSerena Ensoli;Eugenio La Rocca;Stefano Tortorella;Massimiliano Papini
ISBN885720425
EAN9788857204253
Formato24 x 28cm
Pagine336
Illustrazioni a colori213
ArgomentoArte
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks