tullio-pericoli-sedendo-e-mirando.jpg

Tullio Pericoli. Sedendo e mirando

42,75€ 45,00Sconto: 5%

Prodotto

fai click e scegli...
Prodotto
Aggiungi al Carrello
Acquistabile con 306 punti
Con questo acquisto potrai accumulare
43 punti Skira
/
Tullio Pericoli. Sedendo e mirando
Tullio Pericoli. Sedendo e mirando

descrizione
Sedendo e mirando, che cita il celebre verso di Leopardi e che dà il nome anche a un dipinto di Tullio Pericoli, prende in esame l’intera ricerca sul paesaggio condotta dall’artista attraverso 130 opere.
Continua a leggere
L’antologia dei paesaggi di Tullio Pericoli

Sedendo e mirando, che cita il celebre verso di Leopardi e che dà il nome anche a un dipinto di Tullio Pericoli, prende in esame l’intera ricerca sul paesaggio condotta dall’artista attraverso 130 opere.
Si parte dallo Studio per la città in fiamme, 1966, si prosegue con la serie delle Geologie degli anni settanta e, attraverso la serie intensa degli acquerelli della seconda metà del decennio, si giunge alle opere più recenti. Tra queste sono compresi tutti i più significativi lavori dell’artista, a partire dalla monumentale e spettacolare Lunetta per Torrecchia, eseguita nel 2002 per la residenza di campagna di Carlo Caracciolo, il fondatore de L’Espresso e Repubblica, recentemente scomparso. Spiccano inoltre opere come Terra rossa (2004), Terreni (2007), e Alta collina (2008), quest’ultima ben nota perché adottata come logo della campagna di difesa del paesaggio condotta da Italia Nostra del 2008, e pubblicata anche sul calendario creato in occasione dell’iniziativa. Il paesaggio di Pericoli si ispira alla terra marchigiana dove è nato, ma si esprime liricamente e liberamente, divenendo un paesaggio della fantasia e dell’anima: una sorta di linguaggio di valore universale.

Tullio Pericoli nasce a Colli del Tronto (Ascoli Piceno) nel 1936. Dal 1961 vive a Milano dove si afferma come pittore e disegnatore. A partire dagli anni ’70 inizia a collaborare con la rivista Linus, con il Corriere della Sera (dal 1974) e con il settimanale L’Espresso. Intanto espone le sue opere a Milano, Parma, Urbino e presso l’Olivetti di Ivrea. Da allora alterna l’attività espositiva in gallerie private internazionali e in prestigiosi spazi pubblici a collaborazioni con le case editrici (tra le tante, Einaudi, Rizzoli, Prestel di Monaco), con importanti riviste internazionali (Harper’s Magazine, The New Yorker), con il teatro come regista, scenografo e costumista. La sua più recente produzione è raccolta nei volumi Terre (Rizzoli, 2000), una selezione di disegni e dipinti sul tema del paesaggio e I ritratti (Adelphi, 2002), una raccolta di 577 volti di personaggi soprattutto della letteratura internazionale. Attualmente vive e lavora a Milano.

Elena Pontiggia, storica dell’arte del ’900, ha curato numerose mostre di arte moderna. Con Skira ha pubblicato diversi libri quali Bucci e il Novecento (1999), Adolfo Wildt e i suoi allievi (2000), Ubaldo Oppi (2002), Picasso illustratore (2006) e, con altri autori, Arturo Martini (2006).


Ascoli Piceno, GAM
21 marzo – 15 settembre del 2009
 
Mostra meno
specifiche
Anno di pubblicazione2009
CuratoreElena Pontiggia
ISBN885720180
EAN9788857201801
Formato24 x 28cm
Pagine188
Illustrazioni a colori129
ArgomentoArte
spedizioni Spedizioni su territorio nazionale e all'estero in 4/5 giorni lavorativi.

CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks