Weston – Intervista a Francesca Bazoli Presidente della Fondazione Brescia Musei

INTERVISTA A FRANCESCA BAZOLI
PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE BRESCIA MUSEI

BRESCIA PHOTO FESTIVAL
Le forme del ritratto
31 marzo - 24 luglio 2022

Al Museo di Santa Giulia e in altre sedi espositive cittadine, grandi mostre e importanti eventi intorno alle molteplici declinazioni del “ritratto” nella storia della fotografia italiana e internazionale.

Tra gli appuntamenti più attesi, la mostra omaggio a Edward Weston (1886-1958), uno dei maestri del Novecento: una esposizione originale e inedita, sviluppata con gli eredi del celebre fotografo.

Weston
€ 35,00  33,25
acquista

La nostra intervista a INTERVISTA A FRANCESCA BAZOLI

Siamo al quinto anno del Brescia Photo Festival: come si è evoluta negli anni questa kermesse?

Il BPF negli anni si è radicato nel pubblico dei musei, a partire dagli amanti della fotografia, come un festival di riferimento per questo genere artistico, consolidando la Fondazione Brescia Musei nel ruolo di efficace aggregatore di competenze al servizio della cultura cittadina, capace quindi di contribuire non solo all’animazione dei musei, ma anche all’affermazione di una strategia progettuale che esce dagli spazi museali e alimenta con i propri contenuti il paesaggio culturale di questa città.

 

Animazione e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale di Brescia: come si raggiunge un obiettivo così importante?

Lo si dimostra quotidianamente proponendo un’offerta culturale sempre nuova, di grande qualità, capace sia di consolidare l’attenzione del pubblico tradizionale dei musei, sia di coinvolgere nuovi pubblici. Anche con il Brescia Photo Festival la Fondazione Brescia Musei ha dimostrato il suo ruolo maturo di fondazione museale che, per l’appunto, oltre alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio, investe sulla partecipazione alle vicende artistico-culturali della città.

 

Perché si è scelta la fotografia per realizzare questo importante progetto?

La fotografia è un linguaggio artistico capace di raccontare la realtà nella sua evoluzione e di parlare a molti pubblici in modo empatico. Quando l’idea embrionale del BPF venne proposta, ormai 5 anni fa, dal curatore della rassegna, Renato Corsini, alla Fondazione Brescia Musei, la Fondazione decise di accettare la sfida e di rilanciarla per fare della kermesse una realtà capace di creare una rete cittadina sul progetto. Una sfida che, in questa edizione della maturità, possiamo con soddisfazione dire di aver vinto.

 

Cosa ci dice della mostra di Edward Weston?

Il Brescia Photo Festival 2022 – V edizione – volge lo sguardo a un tema fondamentale nella storia della fotografia quale è il ritratto. Quasi tutti i fotografi si sono cimentati, prima o dopo, con questo soggetto così decisivo nel plasmare il linguaggio fotografico. Era il momento giusto, nella V edizione di questo Brescia Photo Festival, per affrontare il tema, a partire dalla straordinaria mostra di uno dei più originali innovatori di quest’arte del Novecento. Edward Weston viene proposto a Brescia in un’originale produzione che, per la prima volta, mette in scena anche i figli Brett e Cole e la nipote Cara in un progetto unitario, che peraltro è frutto della progettazione avvenuta direttamente con la nipote.



CONSEGNA GRATUITA

Per gli ordini di spesa superiore a
€ 50,00 la consegna sarà gratuita
in tutto il territorio nazionale

CLUB SKIRA

Con Skira Card entri
nel mondo della grande arte
Scopri il Club Skira

F.A.Q.

Le risposte alle domande più frequenti
Leggi le F.A.Q.

NEWSLETTER

Tutte le novità sul mondo dell'arte,
eventi e vantaggi in esclusiva
Iscriviti alla Newsletter

© 2021 Skira Editore Tutti i diritti riservati – P.IVA: 11282450151

logo-3mediastudio logo-antworks